Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 25 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Airolo 26 Febbraio 10 - 100 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 26 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 26 Febbraio 60 - 75 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 13 Febbraio 2 - 70 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Febbraio 7 - 43 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Andalo(TN) 13 Febbraio 10 - 65 cm Aperti
Andermatt 26 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 26 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 14 Febbraio 100 - 180 cm Aperti
Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 26 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Bardonecchia(TO) 22 Febbraio 60 - 160 cm Aperti
Barzio(LC) 17 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Bettmeralp 26 Febbraio 44 - 93 cm Aperti
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 24 Febbraio 40 - 100 cm Aperti
Bressanone(BZ) 26 Febbraio 48 - 92 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Come finirà l'inverno?

La stagione potrebbe congedarsi dopo la metà del mese.

In primo piano - 4 Febbraio 2016, ore 08.34

Non ci sono buone notizie per gli amanti dell'inverno; in questa stagione maledetta non ci sono per la verità quasi mai state. 

Il Generale potrebbe congedarsi mestamente dopo la metà di febbraio con un anticipo di primavera davvero notevole.

A prevederlo è la media degli scenari delle proiezioni da lunedì 15 e per tutta l'ultima decade del mese proposte dal modello americano. Anziché indebolirsi la corrente a getto continuerà a correre più forte che mai sino alla fine del mese, salendo oltretutto di latitudine a causa della rimonta della cintura degli anticicloni subtropicali.

Un'anomalia che quest'anno potrebbe trasformarsi in qualcosa di storico, dominando per mesi e mesi, considerando che la linea di convergenza intertropicale da aprile non potrà che salire e che per tutta la primavera risentiremo degli effetti ancora abbastanza marcati del Nino.

Certamente bisognerà considerare il collassamento del vortice polare, destinato ad avvenire nel corso del mese di marzo, ma lì saremo già nell'ambito della primavera meteorologica. Qualche "scheggia" fredda sicuramente visiterà anche l'Europa e forse il Mediterraneo, perché un colpa di coda stagionale si verifica quasi sempre, statistica alla mano.

Tuttavia la situazione è davvero pesante per il modello, che non vede altro che anomalie pressorie e termiche positive per tutto il periodo in oggetto. Solo sino a metà febbraio si potranno ancora sperimentare a tratti condizioni simil invernali, almeno nelle Alpi.

La penuria di precipitazioni, se fosse confermata una simile analisi, sarebbe davvero preoccupante, specialmente se da qui a metà mese non transitassero almeno due forti perturbazioni: sulla prima, quella del 6-7 c''è ormai un certo ottimismo, speriamo in un secondo passaggio importante o anche in una depressione tra il 10 ed il 14.

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.27: SS202 Triestina

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Trieste-Via Servola (Km. 35) e Incroci..…

h 13.25: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente a Ferentino in uscita in direzione da Roma dalle 12:54 del 26 feb 2017…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum