Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 29 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 29 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

CALDO: il picco di temperature atteso entro QUESTA settimana

L'anticiclone si prepara a dar il meglio di sè: vediamo nel dettaglio dove, come e quando farà caldo nel corso della settimana.

In primo piano - 24 Agosto 2016, ore 11.00

L'alta pressione giungerà in questa seconda metà della settimana, al proprio momento di massima espressione; lo farà attraverso un rinforzo della sua struttura più calda in quota che andrà poi spostando il proprio baricentro verso i settori centrali d'Europa, coinvolgendo più direttamente il bacino del Mediterraneo. Da un lato sperimenteremo quindi una risalita ulteriore delle temperature che diverrà a questo punto SENSIBILE anche ai livelli superiori dell'atmosfera, dall'altro l'attenuazione della ventilazione di Grecale e Tramontana come conseguenza dell'allontanamento della circolazione depressionaria ancora presente sul Mezzogiorno, favorirà inevitabilmente una risalita dei valori di umidità relativa, andando così a creare condizioni afose di caldo.

Non che il passaggio di consegne tra caldo secco e ventilato e caldo afoso con assenza di vento sia definibile come NEGATIVA, le condizioni atmosferiche presenti in questi giorni sul nostro Paese, sono infatti quelle che da sempre ricercano piromani e criminali che non mancano occasione per appiccare incendi nelle aree del nostro territorio, sensibili alle fiamme. Dopo quella del terremoto che resta sicuramente in prima linea, il nostro territorio dovrà quindi fare i conti con una seconda emergenza, il "flagello" degli incendi, operato dall'uomo ma oltremodo aiutato da questa estate mediterranea che proprio non vuole mollare la presa. 

Ecco quindi i valori di caldo dar bella mostra di sè lungo il nostro territorio nazionale; nella giornata di domani, giovedì 25 agosto, l'azione della ventilazione da nord-est sinottica ancora ben presente lungo tutto il nostro territorio nazionale, porterà con sè valori intensi di caldo soprattutto lungo la fascia costiera del medio ed alto Tirreno, sino alla Liguria. Tali valori saranno giustificati dalla compressione adiabatica indotta proprio dalla ventilazione nord-orientale nel momento in cui quest'ultima scavalcherà il baluardo appenninico, scivolando lungo la fascia costiera. Sarà un vento caldo e molto secco che non dovrebbe acuire più di tanto la sensazione di disagio da afa, restituendoci un clima che su molte regioni sarà asciutto. 

Tra venerdì 26 e sabato 27 agosto, l'alta pressione sposta il proprio baricentro verso i settori centrali d'Europa e del Mediterraneo, sperimenteremo  così una risalita delle temperature in quota, l'attenuazione del vento da nord-est a favore della calma. I valori più intensi di caldo torneranno quindi a privilegiare le zone interne del nostro Paese, mentre lungo le coste torneranno a farsi vive le brezze che restituiranno un profilo termico generalmente inferiore ai 30°CIl mix fastidioso di calura ed umidità, farebbe capolino sul nostro Paese in concomitanza con l'ultimo weekend d'agosto; torneremo a fare i conti con un profilo termo-igrometrico corrispondente alle più classiche delle condizioni d'AFA, concentrata soprattutto lungo la fascia costiera ligure, la Valpadana e le zone interne del centro Italia. 
 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.39: A16 Napoli-Canosa

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Vallata (Km. 104,2) e Grottaminarda (Km. 81,7) in direzione Nap..…

h 15.38: A14 Bologna-Ancona

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Allac..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum