Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANALISI MODELLO EUROPEO: prima un po' di FREDDO, poi di nuovo la PIOGGIA?

Interessante l'evoluzione di questa mattina contemplata dal modello europeo.

In primo piano - 6 Novembre 2016, ore 10.30

Fuori le giacche pesanti dagli armadi...non ancora i cappotti, ma l'egemonia della mitezza sembra essere finita, quantomeno al nord e al centro.

Tra lunedì 7 e mercoledi 9 novembre l'Italia sarà lambita da una potente azione fredda che prenderà di mira segnatamente l'Europa nord orientale.

Tra martedi 8 e mercoledi 9 si potrebbero sfiorare isoterme attorno a -16° a 1500 metri nell'area del Baltico, corrispondenti a temperature ben al di sotto dello zero a livello del suolo.

L'Italia verrà lambita dalla parte più meridionale di questa ondata fredda, con isoterme tra 0° e -1° a 1500 metri sulla verticale del nord Italia (prima mappa).

Le isole e le regioni meridionali saranno invece alle prese con temporali anche intensi, anche se in un contesto non particolarmente freddo.

La posizione defilata dell'alta pressione delle Azzorre situata sul vicino Atlantico, consentirà nuove incursioni fredde da nord-ovest verso il bacino centro-occidentale del Mediterraneo.

Nella seconda mappa, valida per domenica 13 novembre, notiamo l'approccio di una nuova figura di maltempo che dal nord Europa si catapulterà in direzione del Mare Nostrum (Frecce blu).

 

Tra lunedi 14 e martedì 15 novembre, la saccatura nord europea potrebbe entrare nel Mediterraneo (terza mappa).

La formazione di una struttura depressionaria autonoma tra le Baleari e la Sardegna invierà aria umida in direzione dei settori italici di ponente e al nord.

Un marcato peggioramento potrebbe intervenire su questi settori del nostro Paese, anche se in un contesto solo relativamente freddo.

Sull'angolo di entrata di questa saccatura sussistono ancora parecchi dubbi, che cercheremo di risolvere con l'aiuto delle prossime uscite modellistiche.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.17: SS92 Dell'appennino Meridionale (primo Tratto)

snowshowers

Nevischio nel tratto compreso tra 9,063 km dopo Bivio Per Anzi (Km. 23,1) e 12,4 km prima di Bivio..…

h 05.11: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Nodo A1/A21 km 55 e Nodo A1/A21 km 58 in direzione Bologna dal..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum