Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 24 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 24 Gennaio 30 - 58 cm Aperti
Airolo 24 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Gennaio 2 - 8 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 24 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 23 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 23 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 23 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 24 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 23 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Analisi MODELLO EUROPEO: CALDO, poi FORTE PEGGIORAMENTO al sud?

Ecco a tesi imbastita dal modello europeo questa mattina...

In primo piano - 21 Ottobre 2016, ore 08.46

L'ultima settimana di ottobre si presenterà a due facce (dal punto di vista meteo) sull'Italia.

Pare ormai assodato che la depressione responsabile del peggioramento domenicale al nord, invece di avanzare verso l'Italia tenderà a sprofondare ad ovest della Penisola Iberica.

Questa mossa farà lievitare l'alta pressione africana che imporrà la sua impronta sull'Italia tra lunedì 24 e mercoledì 26 ottobre.

In altre parole, il tempo dovrebbe ristabilirsi da nord a sud oltre a condizioni di caldo anomalo che si presenteranno soprattutto sulle Isole e al meridione (prima mappa).

Nelle giornate successive, il core dell'alta pressione migrerà verso nord-ovest. Ciò darà adito a correnti fresche da nord-est di infilarsi tra la Penisola Balcanica, il versante adriatico e il meridione.

L'impatto tra l'aria fredda e le acque più calde dello Ionio formeranno l'ormai consueta depressione che agirà tra il Golfo di Taranto e la Sicilia (seconda mappa).

Un peggioramento importante sarà quindi possibile al meridione e sulle regioni del medio Adriatico, dove interverranno piogge anche copiose e temporali. Situazione decisamente migliore sul Tirreno e al nord dove i fenomeni saranno più scarsi.

Arrivando all'ultimo lunedì del mese, l'alta pressione sull'Europa occidentale inizierà a perdere colpi, mentre la bassa pressione si trasferirà in direzione del nord Africa (terza mappa).

L'indebolimento della struttura stabilizzante europea potrebbe favorire ulteriori attacchi da parte di correnti fredde settentrionali, ma questa tendenza risulta tutta da dimostrare.

Se metti "Mi piace" sulla nostra pagina Facebook riceverai i nostri aggiornamenti meteo direttamente sulla tua bacheca di Facebook e potrai interagire con tutti gli altri nostri fan: https://www.facebook.com/MeteoLive 

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.13: A1 Diramazione Roma Sud

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Monteporzio (Km. 10,1) e San Cesareo (Km. 5) in dire..…

h 20.12: SS81 Piceno Aprutina

incidente

Incidente a 2,209 km prima di S.Martino Maruccina/Innesto Ss81Diramazione Piceno Apr. (Km. 164) i..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum