Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 24 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 24 Marzo 0 - 80 cm Aperti
Airolo 24 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 24 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 24 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 24 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 24 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 24 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 24 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 24 Marzo 10 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 24 Marzo 80 - 150 cm Aperti
Artesina(CN) 24 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 24 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 24 Marzo - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ANALISI meteo prima decade di febbraio: avremo piogge? E la neve sulle Alpi? E il freddo?

L'analisi in base agli ultimi aggiornamenti!

In primo piano - 24 Gennaio 2017, ore 10.30

Il vortice polare stratosferico potrebbe andare in accoppiamento, cioè muoversi in simbiosi con quello troposferico, sul finire del mese e determinare nel bene e nel male il tempo di tutta la prima decade di febbraio.

Il riscaldamento atteso in stratosfera tra venerdì 27 gennaio e i giorni successivi sulla Siberia orientale, finirà per propagarsi all'Alaska e poi a tutto il nord America per i primi giorni di febbraio.

In questo modo il core del vortice polare sarà costretto a migrare verso l'Europa. Nella prima parte del febbraio lo ritroveremo molto schiacciato, come un ovale e questo determinerà con buona probabilità un flusso di correnti atlantiche abbastanza dinamico, associato a lievi ondulazioni, che consentiranno il ritorno di qualche pioggia anche al nord, oltre a nevicate dalle quote medie sul settore alpino.

Già da lunedi 6 febbraio, pur nell'ambito di uno scenario ancora caotico, in cui i modelli tendono a proporre o meglio a non escludere anche il ritorno dell'anticiclone sul nostro Paese, si notano però importanti segnali di meridianizzazione delle correnti.

In altre parole il vortice polare tenderebbe a distendersi nord-sud dalla Scandinavia verso l'Europa mediterranea e la circolazione diverrebbe di nuovo più invernali, con spunti freddi anche dalla valle del Rodano e nevicate che stavolta potrebbero guadagnare la bassa quota sul Tirreno. 

Si tratta ovviamente di ipotesi ma, se verrà confermato questo tipo di accoppiamento tra la stratosfera e la troposfera, questa ci sembra quella più sensata e scientificamente credibile.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.00: A7 Milano-Genova

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Genova Bolzaneto (Km. 125,8) e Busalla (Km. 111,5) in direzione..…

h 13.00: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Svincolo Pontedera Ovest-Ponsacco (Km. 55) e Svincolo P..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum