Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 04 Agosto 20 - 80 cm Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 30 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 01 Ottobre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 01 Ottobre n/d Aperti
Alpe di Mera(VC) 20 Febbraio n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 23 Agosto - assente - Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Argentera(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Arosa 05 Settembre n/d Aperti
Artesina(CN) 15 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 22 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 30 Marzo n/d Chiusi
Badia(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
Bardonecchia(TO) 17 Aprile n/d Chiusi
Barzio(LC) 08 Aprile n/d Chiusi
Bettmeralp 08 Luglio n/d Chiusi
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 12 Aprile n/d Chiusi
Bressanone(BZ) 01 Ottobre n/d Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Volpago del Montello (TV): il devastante tornado del 1930 rivissuto con un lettore...

Il devastante tornado che nel 1930 fece 24 vittime nel Trevigiano, rivisitato da chi lo ha vissuto in famiglia.

I vostri articoli - 21 Luglio 2016, ore 09.15

Vi scrivo dopo avere visto una delle vostre news riguardo i tornado più catastrofici di sempre in Italia.

Io abito da sempre a Volpago del Montello (TV) molto vicino alla frazione Selva, la più colpita del nostro comune durante il "ciclone" - così lo ha sempre chiamato mia madre che all'epoca aveva 11 anni, 24 luglio 1930.

Le nostre terre erano già di loro in una desolazione sociale oggi difficilmente immaginabile, quindi l'evento rase al suolo non solo le case e le chiese, ma anche le vite di chi restò.

Il danno simbolico più grave fu la quasi totale distruzione (incredibile) della chiesa di Selva, poi ricostruita in tutt'altra posizione. La nonna di una mia vicina attuale si chiamava Aurora, era una giovane ragazza.

Rimase schiacciata sotto l'architrave di casa mentre stava tentando di scappare. Per questo ora la mia vicina si chiama pure Aurora. Fin che ebbe vita, mia madre ogni volta che vedeva annerirsi il cielo iniziava un rito consolidato.

Chiudeva tutti i balconi e le finestre di casa (anche ad agosto!!), staccava il "contatore" dell'Anonima (l'Enel è arrivata dopo) e accendeva la candela benedetta durante il giorno della Candelora.

Ovviamente nessuno doveva uscir di casa e neppure avvicinarsi alle finestre finchè non fosse passato tutto.

Le vittime furono 24, non 23 e la geolocalizzazione, ovviamente ricostruita, dà l'inizio nelle zone di Bassano del Grappa (Vicenza) e l'esaurimento grosso modo a Fontanafredda (Pordenone) - Friuli ma circa 50 km prima di Udine.


Autore : Carlo Martignago

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.47: A24 Tratto Urbano

coda

Code causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Portonaccio - Galla Placidia (Km...…

h 15.36: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

problema sdrucciolevole

Fondo sdrucciolevole a 863 m prima di S.Giacomo Filippo (Km. 123,8) in direzione Passo Dello Splu..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum