Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 23 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 23 Marzo 8 - 90 cm Aperti
Airolo 23 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 23 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 23 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 23 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 23 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 23 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 23 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 23 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 23 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 23 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 23 Marzo 18 - 400 cm Aperti
Aprica(SO) 23 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 23 Marzo 90 - 160 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 23 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 23 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Marzo 50 - 100 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 15 GIORNI: parentesi fredda orientale, poi spazio al respiro da ovest?

Confermata una breve parentesi di freddo orientale attorno a metà mese. All'inizio della terza decade mensile potrebbero invece tornare le umide correnti atlantiche.

Fantameteo 15gg - 8 Marzo 2016, ore 15.00

L'alta pressione potrebbe snobbare ancora l'area mediterranea. Qualche giorno fa si pensava ad un suo prepotente ritorno sul nostro mare e l'Italia, ma le ultime elaborazioni hanno sconfessato questo progetto, in favore di un tempo instabile e anche piuttosto freddo che potrebbe interessarci per gran parte del mese di marzo.

Sotto i riflettori di appassionati e "addetti ai lavori" c'è una retrogressione fredda che potrebbe prendere piede sul nostro Continente attorno alla metà del mese.

La media degli scenari imbastita dall'ultimo run del modello americano contempla ancora questa possibilità, anche se si ha l'impressione di un graduale stemperamento dei toni, sia per quando riguarda l'intensità, sia per la durata della presunta colata fredda.

L'evento tuttavia è ancora probabile, indicativamente attorno alla metà del mese, coadiuvato da un'alta pressione defilata a nord-ovest, in sede inglese.

Successivamente, alle soglie dell'ultima decade mensile, le correnti umide dall'oceano potrebbero prendere di nuovo il sopravvento, garantendo la classica variabilità primaverile sulla nostra Penisola.

In sostanza, riprenderebbe il transito dei sistemi frontali con piogge in pianura e neve sulle Alpi, in un contesto relativamente mite.

RIASSUMENDO: Tra mercoledì 16 e sabato 19 marzo probabile fase fredda da est con neve a bassa quota sui rilievi del centro-nord e temperature in calo. Tra domenica 20 e martedì 22 marzo ripresa del flusso atlantico con precipitazioni alternate a schiarite solo in un contesto relativamente freddo.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.01: Roma Via Tiburtina

incidente

Incidente sulla Via Tiburtina possibili rallentamenti altezza bivio Setteville…

h 11.00: Roma Via Tuscolana

incidente

Incidente sulla Via Tuscolana altezza civ. 668…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum