Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abetone(PT) 25 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Airolo 26 Febbraio 10 - 100 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 26 Febbraio 10 - 190 cm Aperti
Alleghe(BL) 26 Febbraio 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 26 Febbraio 60 - 75 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 13 Febbraio 2 - 70 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 26 Febbraio 7 - 43 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 26 Febbraio 35 - 75 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Andalo(TN) 13 Febbraio 10 - 65 cm Aperti
Andermatt 26 Febbraio 30 - 215 cm Aperti
Aprica(SO) 24 Febbraio 30 - 130 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Febbraio 55 - 200 cm Aperti
Arosa 26 Febbraio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 14 Febbraio 100 - 180 cm Aperti
Asiago(VI) 11 Febbraio 10 - 70 cm Aperti
Ayas(AO) 26 Febbraio 50 - 90 cm Aperti
Badia(BZ) 26 Febbraio 10 - 35 cm Aperti
Bardonecchia(TO) 22 Febbraio 60 - 160 cm Aperti
Barzio(LC) 17 Febbraio 20 - 40 cm Aperti
Bettmeralp 26 Febbraio 44 - 93 cm Aperti
Bolognola(MC) 02 Gennaio n/d Chiusi
Bormio(SO) 24 Febbraio 40 - 100 cm Aperti
Bressanone(BZ) 26 Febbraio 48 - 92 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: l'alta pressione riuscirà a farla franca, ma dai primi di febbraio...

Gennaio chiuderà quasi certamente senza grossi scossoni, con un'alta pressione adagiata sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo. Nei primi giorni di febbraio il freddo da est potrebbe tornare a ruggire, ma...

Fantameteo 15gg - 21 Gennaio 2016, ore 14.44

L'alta pressione tornerà ad alzare la cresta molto presto sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo e sull'Italia.

Dopo una temporanea fase di stanca, che ha concesso il raffreddamento degli ultimi giorni con la neve su parte del centro-sud, la situazione tornerà a chiudersi sotto l'egida di un vasto e tenace anticiclone.

La prima cartina è molto eloquente e ci mostra la previsione imbastita oggi dal modello americano per domenica 31 gennaio. Sembra una cartina estiva, invece si riferisce a quello che dovrebbe essere il periodo più freddo dell'anno.

Quasi inutile rimarcare che con questa situazione molte regioni tornerebbero sotto fitte nebbie con lo spettro degli inquinanti ad aleggiare sulle nostre città. Le nostre montagne, al posto della neve e del gelo, sarebbero avvolte da temperature alquanto miti, ben distanti dagli standard termici stagionali.

Un quadro sicuramente poco consono all'inverno, che potrebbe trovare nuovi spunti di interesse durante i primi giorni del nuovo mese.

In altre parole, il freddo sull'est europeo resterà vivo. Le elaborazioni ce lo ripropongono durante la prima settimana di febbraio.

Si tratterebbe di un freddo davvero severo, con punte fino a -26° a 1500 metri in prossimità della Russia (seconda cartina a lato).

L'inverno potrebbe quindi riprovarci? Forse! Per il momento non ci resta che constatare l'ennesima disfatta stagionale a favore di una situazione termo-climatica ben lontana dalla norma.

RIASSUMENDO: da venerdì 29 gennaio a lunedì 1 febbraio bel tempo e clima molto mite sui colli e sui monti, tanta nebbia e inquinamento in pianura. Tra martedì 2 e giovedì 4 febbraio possibile un cambiamento da est con temperature in calo.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.27: SS202 Triestina

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio Trieste-Via Servola (Km. 35) e Incroci..…

h 13.25: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente a Ferentino in uscita in direzione da Roma dalle 12:54 del 26 feb 2017…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum