Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 21 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 22 Gennaio 34 - 70 cm Aperti
Airolo 22 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 20 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 20 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 22 Gennaio 40 - 120 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 22 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 21 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 21 Gennaio 40 - 80 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 22 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: l'alta pressione ci lascia, tornano PIOGGE e MALTEMPO

Confermato il cambiamento del tempo nei primi giorni di novembre. Ecco una breve analisi.

Fantameteo 15gg - 27 Ottobre 2016, ore 15.40

Premessa: in questa sede prenderemo in esame la media di tutti gli scenari imbastita dal modello americano, ovvero la media del run ufficiale e delle 20 corse alternative che compongono il modello medesimo.

La media degli scenari ci consente di individuare lo scenario previsionale "medio", che non sempre è il più attendibile, ma tende a discostarsi meno dalla totalità delle corse presenti.

La prima mappa ci mostra la media degli scenari imbastita dal modello americano per venerdì 4 novembre. Come si può notare, l'alta pressione sarà in via di attenuazione e lascerà spazio ad una specie di "palude barica" sul Mediterraneo foriera di variabilità, ma associata a scarsi fenomeni.

Per avere un peggioramento più deciso, inteso come il ritorno di piogge anche intense e nevicate sulle Alpi, si dovrà aspettare il primo fine settimana di novembre.

La seconda mappa mostra la media degli scenari prevista per domenica 6 novembre.

E' evidente la "forzata" di una struttura depressionaria da ovest che tenderà ad impegnare l'Italia ad iniziare dai settori occidentali della nostra Penisola.

Da notare l'alta pressione in posizione anomala ad ovest dell'Irlanda, che protenderà un ponte in direzione dell'Europa centro-settentrionale.

Volgendo lo sguardo a prua e arrivando alla seconda settimana di novembre, si nota un'Italia alle prese con una struttura depressionaria.

Il dominio delle alte pressioni verrà invece relegato più a nord, con un ponte passante per il Regno Unito e l'Europa centrale (terza mappa).

Se questa situazione dovesse essere confermata, sull'Italia si avrebbero condizioni di maltempo accompagnate però da temperature non troppo rigide. Vedremo...


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.20: SS87 Sannitica

catene rallentamento sdrucciolevole

Traffico rallentato, ghiaccio nel tratto compreso tra Staz. Di Sepino (Km. 111,1) e 1,231 km prima..…

h 03.06: SS194 Ragusana

frana

Strada chiusa, frana nel tratto compreso tra 1,099 km dopo Giarratana (Km. 67,7) e 10,964 km prima..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum