Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio - assente - Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio - assente - Chiusi
Adelboden 31 Maggio - assente - Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 27 Giugno - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 11 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Mera(VC) 04 Aprile n/d Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 27 Giugno n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 04 Maggio - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 13 Maggio 0 - 300 cm Aperti
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio - assente - Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio - assente - Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 04 Aprile n/d Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: e dopo la pioggia, altra pioggia?

Correnti atlantiche ancora sufficientemente ondulate per produrre precipitazioni sul nostro Paese, prima di una nuova possibile accelerata della corrente a getto o dell'ennesima rimonta anticiclonica.

Fantameteo 15gg - 1 Febbraio 2016, ore 15.49

EUROPA AI MARGINI: l'inverno fa davvero fatica da qualche anno ad insediarsi sul nostro Paese, sia per la forza della corrente a getto in uscita dal Canada, sia per l'incredibile presenza di un anomale anticiclone che "si infila" nello Stivale e non lo molla più per mesi. L'estensione dell'anticiclone al mese di novembre è stato il fatto nuovo, anche se l'anomalia probabilmente si poteva intuire già dallo scorso mese di luglio, quando non cadde una sola goccia d'acqua per tutto il periodo su quasi tutto il territorio, se si eccettua l'episodio del tornado di Mira nel Veneziano.

INVERNO STATES: lì funziona sempre, anche quando parte male come quest'anno e soprattutto sui settori centro-orientali del Paese, dove si prevede fra l'altro un'eccezionale ondata di freddo per la seconda decade di febbraio con tanta neve e gelo in discesa sino a sfiorare la Florida. Nella carta qui a fianco relativa all'emisfero nord nel campo termico a 1500m prevista per l'11 febbraio si nota il grande gelo abbracciare con forza il settore centro orientale degli Stati Uniti d'America con temperature anche di -24°C.

IN CASA NOSTRA: per fortuna ritroveremo un po' di precipitazioni. In un anno del genere con i fiumi e i laghi del nord quasi completamente a secco, con l'aria mite che ha invaso le Alpi e che fonde la poca neve caduta o sparata, la situazione non è certamente rosea e le piogge in arrivo nel fine settimana, per quanto di breve durata, saranno comunque manna.

SECONDA DECADE del MESE: è possibile che si presentano nuovi occasioni per precipitazioni, soprattutto tra giovedì 11 e venerdì 12 con un'onda depressionaria in grado di attraversare tutto il Paese e di dispensare precipitazioni sparse, nevose ancora una volta solo sui rilievi e persistenza dell'instabilità sino a circa lunedi 15. Per la neve in pianura, c'è bisogno di ben altra aria, specialmente nel mese di febbraio. Un bello scambio di calore nord-sud con ingresso di aria artica ad esempio, che al momento ancora non si vede...

GETTO SOSTENUTO: infatti a cavallo di metà mese, secondo la media degli scenari del modello americano, potremmo assistere ad una nuova accelerata delle miti correnti occidentali che domineranno sul Continente alle nostre latitudini, se non anche una nuova invasione dell'anticiclone nel Mediterraneo. Naturalmente c'è ancora un po' di margine per sperare che questo non avvenga, anche perché nella seconda parte di febbraio tali correnti spesso frenano il loro impeto, però alle anomalie nel tempo talvolta non c'è mai limite. (Non si spiegherebbero altrimenti le tante migrazioni di massa dal Sahel negli anni 70, dunque...)

IN SINTESI PER TUTTI: dopo il peggioramento de 6-7 febbraio, aspettiamoci un altro momento piovoso tra l'11 ed il 12 febbraio, nevoso sui rilievi, seguito da un certo miglioramento delle condizioni atmosferiche con possibile ritorno (almeno temporaneo) dell'alta pressione.

L'opinione METEOLIVE: anziché l'anticiclone a metà mese potrebbero esserci nuove moderate ondulazioni delle correnti in quota tali da assicurare ancora della variabilità. Per ora il freddo è invece difficile da ipotizzare.




 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.52: Tangenziale Est (RM)

incidente

Incidente tra Uscita Viale Tor di Quinto e Uscita Corso di Francia in direzione Piazzale degli Er..…

h 07.51: A1 Milano-Bologna

coda rallentamento

Code causa traffico intenso tra Svincolo Di S. Giuliano (Km. 2,7) e Allacciamento Tangenziale Ovest..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum