Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: dinamicità sin oltre metà mese, poi...

Nuove fasi piovose e nevose in quota sin oltre metà febbraio, poi graduale ritorno dell'anticiclone e fase stabile simil primaverile.

Fantameteo 15gg - 5 Febbraio 2016, ore 15.22

Indagini a tutto campo per scoprire se davvero i prossimi 15 giorni potranno essere caratterizzati da precipitazioni frequenti, nevose in montagna e con temperature perlomeno autunnali.

La risposta pare senza dubbio positiva: almeno 3 o 4 potenziali episodi di maltempo si osservano da qui a lunedì 15 febbraio, un bel colpo dopo mesi passati ad elemosinare 4 fiocchi o 2 mm di pioggia.

Finalmente la situazione pare sbloccarsi, ma non certo verso una riscossa invernale che l'Europa e soprattutto il Mediterraneo, non sa più nemmeno cosa sia.

L'importante ora che si torni alla normalità comunque, perlomeno dal punto di vista precipitativo e questo obiettivo sembra seriamente a portata di mano: flusso perturbato atlantico finalmente più basso di latitudine, saccature e perturbazioni che riescono a penetrare in maniera sufficiente a determinare condizioni moderatamente perturbate sul territorio.

Ce ne sarà una per mercoledì 10, un'altra sul finire della settimana e un ultimo break piovoso o nevoso in quota tra domenica 14, lunedì 15 o martedì 16, poi si tornerà alla variabilità positiva, in probabile attesa di una terza decade in compagnia dell'anticiclone.

Peraltro questa evoluzione nuovamente stantia della situazione, che porterebbe ad un'esplosione precoce della primavera, sembra quasi "buttata lì" seguendo la statistica, senza tener conto che ad esempio a fine febbraio il vortice polare può facilmente subire nuovi disturbi, senza nemmeno prendere in considerazione il fatto che davvero quel freddo a lungo latitante nel cuore della stagione, possa in qualche modo piazzare una zampata finale in zona Cesarini.

Insomma al ritorno della stabilità verso il 20 credeteci ma anche NO; avremo infatti tutto il tempo di verificare l'andamento degli schemi barici dei prossimi 10-15 giorni e di capirne di più con le prossime emissioni modellistiche.

RIASSUMENDO:
-sino a metà mese occasione per precipitazioni frequenti sull'Italia, nevose in montagna dalle quote medie sulle Alpi, medio-alte in Appennino
-poco freddo ovunque, temperature autunnali
-dal 16 al 20 ancora variabilità ma con tendenza a miglioramento e poi anticiclone alla riscossa (da verificare)


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 18.58: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Melegnano (Km. 7,7) e Allacciamento Tangenziale Ovest Di Milano (..…

h 18.57: A1 Firenze-Roma

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Firenze Sud (Km. 300,9) in uscita in entrambe le direzioni dalle 18..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum