Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 04 Maggio n/d Chiusi
Abetone(PT) 04 Maggio n/d Chiusi
Adelboden 31 Maggio n/d Chiusi
Airolo 31 Marzo n/d Chiusi
Ala di Stura(TO) 04 Aprile n/d Chiusi
Alagna Valsesia(VC) 18 Aprile n/d Chiusi
Alleghe(BL) 30 Settembre - assente - Chiusi
Alpe Cermis(TN) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Mera(VC) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alpe di Siusi(BZ) 30 Settembre n/d Aperti
Alta Badia(BZ) 07 Settembre - assente - Chiusi
Alta Pusteria(BZ) 23 Giugno n/d Chiusi
Altopiano di Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Altopiano di Vezzena(TN) 04 Aprile n/d Chiusi
Andalo(TN) 18 Aprile n/d Chiusi
Andermatt 28 Settembre - assente - Chiusi
Aprica(SO) 15 Aprile n/d Chiusi
Arcidosso(GR) 04 Maggio n/d Chiusi
Argentera(CN) 12 Aprile n/d Chiusi
Arosa 31 Maggio n/d Chiusi
Artesina(CN) 11 Aprile n/d Chiusi
Asiago(VI) 23 Aprile n/d Chiusi
Auronzo di Cadore(BL) 04 Aprile n/d Chiusi
Avoriaz 25 Aprile n/d Chiusi
Ayas(AO) 31 Agosto - assente - Chiusi
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: arriva o no questa "ROTTURA"?

Ecco il consueto sguardo del tempo a lungo termine in Italia.

Fantameteo 15gg - 25 Agosto 2016, ore 15.15

Come si presenteranno i primi giorni di settembre in Italia? Ci sono conferme per un cambiamento della situazione e l'arrivo di un po' di pioggia?

Le elaborazioni di oggi (come quelle dei giorni scorsi) non contemplano ancora ingressi saccaturali decisi sull'Italia. Il flusso atlantico resterà abbastanza rettilineo, senza subire vistose ondulazioni sull'Europa centrale.

Il suo abbassamento di latitudine sembra però inevitabile e le mappe a nostra disposizione confermano questa previsione.

La prima cartina è valida per la giornata di venerdì 2 settembre. Alle latitudini medio-basse del Mediterraneo sarà ancora presente l'alta pressione. Tuttavia, più a nord, inizierà a manifestarsi un certo logorio della struttura stabilizzante, proprio ad opera del sopracitato flusso atlantico.

In termini di fenomeni, i primi temporali inizieranno a lambire le Alpi, per propagarsi lentamente al resto del nord nelle giornate seguenti, in un contesto di clima variabile e meno caldo.

Se con un balzo virtuale ci proiettiamo alla giornata di martedì 6 settembre (seconda mappa), la progressione verso sud del flusso instabile risulta ben visibile.

In questo frangente, buona parte del nord e probabilmente anche le zone interne del centro potrebbero essere interessate da situazioni temporalesche più o meno intense, con risvolti rinfrescanti nel campo delle temperature.

Sulle Isole e al meridione il cambiamento sarà meno avvertito, anche se una maggiore ventilazione occidentale potrebbe limitare l'euforia dei termometri anche su queste zone.

Insomma, l'estate sembra perdere colpi lentamente nei primi giorni di settembre, anche se questa tendenza dovrà essere confermata dalle prossime uscite modellistiche.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.14: A1 Bologna-Firenze

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Calenzano-Sesto Fiorentino (Km. 278,1) e Roncobilaccio (Km. 2..…

h 02.36: A10 Genova-Ventimiglia

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Raccordo A10 - A06 al Km 44 (Km. 44,7) e Finale Ligure (Km. 6..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum