Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: andiamo alla ricerca di possibili cambiamenti...

Alcune corse alternative del modello americano (poche in verità) mostrano l'ingresso di perturbazioni sul Mediterraneo centro-occidentale, ma tendenza più quotata è un interessamento marginale delle stesse, con gli effetti maggiori sull'Europa centro-orientale. Ecco i dettagli.

Fantameteo 15gg - 26 Gennaio 2016, ore 14.31

Briciole di inverno sull'Italia. Non è facile questo pomeriggio "eludere" lo strapotere dell'alta pressione per trovare configurazioni che possano destare un certo interesse in campo meteo sul nostro Paese.

Solitamente ciò avviene nel breve e medio termine; sul "lungo" spesso emergono configurazioni interessanti da poter analizzare, prendendo ovviamente il tutto con le adeguate cautele.

La prima cartina ci mostra la persistenza dell'alta pressione sull'Italia e sul Mediterraneo, che potrebbe protrarsi anche durante la prima decade di febbraio.

Analizzando le 20 corse alternative del modello americano, fortunatamente questa non sembra la tesi più probabile. In sostanza, pare difficile che la struttura anticiclonica possa mantenere il suo stato di integrità anche a lungo termine, essendo spesso insidiata da correnti nord atlantiche abbastanza veloci. Se così fosse, il tempo in Italia sarebbe governato da un'estrema staticità senza fenomeni e con nebbie ed inquinamento nei bassi strati.

Ancora meno probabile appare l'ingresso franco delle perturbazioni atlantiche nel Mediterraneo, con conseguenti ciclogenesi fredde e fenomeni precipitativi rilevanti (seconda cartina).

Nel ventaglio delle 20 corse che compongono il modello di oltre oceano, lo scenario proposto viene portato avanti da pochissimi cluster. Di conseguenza questa tendenza risulta la meno quotata e di difficile realizzazione.

Tuttavia se tale situazione divenisse reale, garantirebbe un notevole passo avanti della stagione invernale, con piogge e nevicate su molte regioni.

L'ipotesi maggiormente quotata questo pomeriggio è raffigurata nella terza cartina a lato.

In sostanza, l'alta pressione reggerebbe alle latitudini medio-basse del Mediterraneo e sulla Penisola Iberica, mentre l'Europa centro-orientale verrebbe interessata da condizioni di pesante maltempo, con freddo, neve e vento forte.

L'Italia risentirebbe di questa circolazione in maniera marginale, con effetti soprattutto sui settori orientali italiani e parte del meridione. In altre parole, arriverebbe un po' di freddo (non incisivo), una maggiore ventilazione e qualche fenomeno sparso sull'Italia, più importante sul settore alpino centro-orientale e lungo il versante adriatico.

Volendo dare alcune percentuali, la prima ipotesi è quotata al 30%, la seconda al 10%, mentre la terza al 60%.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 14.31: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code causa incidente tra Allacciamento Tangenziale Ovest Di Milano (Km. 4,3) e Allacciamento Tangen..…

h 14.29: A25 Torano-Pescara

rallentamento

Traffico rallentato causa fumo tra Cocullo (Km. 121,8) e Pescina (Km. 110,4) in direzione autostr..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum