Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Abetone(PT) 20 Gennaio 50 - 70 cm Aperti
Adelboden 20 Gennaio 37 - 70 cm Aperti
Airolo 20 Gennaio 10 - 40 cm Aperti
Ala di Stura(TO) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 20 Gennaio 15 - 180 cm Aperti
Alleghe(BL) 20 Gennaio 2 - 45 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 19 Gennaio 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 19 Gennaio 10 - 20 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 20 Gennaio 1 - 4 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 20 Gennaio 20 - 10 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 20 Gennaio 25 - 50 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 19 Gennaio 30 - 40 cm Aperti
Andalo(TN) 20 Gennaio 5 - 20 cm Aperti
Andermatt 20 Gennaio 40 - 130 cm Aperti
Aprica(SO) 20 Gennaio 25 - 45 cm Aperti
Arcidosso(GR) 20 Gennaio 15 - 40 cm Aperti
Argentera(CN) 16 Gennaio 35 - 120 cm Aperti
Arosa 20 Gennaio 60 - 100 cm Aperti
Artesina(CN) 20 Gennaio 50 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 17 Gennaio 5 - 40 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 17 Gennaio 10 - 15 cm Aperti
Avoriaz 20 Gennaio 80 - 90 cm Aperti
Ayas(AO) 20 Gennaio 35 - 80 cm Aperti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 15 giorni: ancora occasioni per NEVICATE e FREDDO...anche al NORD

Il dinamismo meteorologico intrapreso nel nuovo anno sembra debba continuare almeno fino a metà gennaio. La prossima colata fredda potrebbe seguire una traiettoria più occidentale, con possibilità di neve anche per il nord.

Fantameteo 15gg - 2 Gennaio 2017, ore 15.00

Cosa potrebbe succedere dopo l'ondata di freddo che impegnerà la nostra Penisola nel periodo dell'Epifania?

Le mappe in nostro possesso mostrano un tentativo dell'alta pressione atlantica di invadere nuovamente il Mediterraneo e l'Italia, imponendo per l'ennesima volta l'egemonia della mitezza.

Si tratterà però solo di un tentativo; il muro di freddo presente più ad est dovrebbe reggere e impedire l'ingresso imperioso dell'anticiclone sull'Italia.

La prima mappa riassume in modo abbastanza chiaro come potrebbe evolvere la situazione verso la fine della prima decade mensile. L'Italia si troverà ancora sotto il tiro delle correnti fredde settentrionali; i fenomeni nevosi tenderanno però ad attenuarsi, pur restando una certa instabilità lungo il versante adriatico e al meridione (prima mappa).

Volgendo lo sguardo a prua e arrivando alla giornata di venerdì 13 gennaio (seconda mappa), il modello americano quest'oggi pone una seconda colata fredda con direttrice nettamente più occidentale rispetto alle precedenti.

Lo spostamento dei massimi di pressione in Oceano libererà la parte occidentale del Continente dall'oppressione anticiclonica. L'aria fredda potrebbe di conseguenza dilagare su Francia e Spagna (oltre ovviamente alla nostra Penisola), determinando un successivo peggioramento freddo sulle zone del nord associato a nevicate anche a bassa quota (seconda mappa).

Al momento si tratta solo di una linea di tendenza che presenta affidabilità medio-basse. Di conseguenza sarà necessario ritornare su questo argomento.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.54: Roma Via del Foro Italico

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Corso di Francia e Viale della M..…

h 16.53: A51 Via Raffaele Rubattino incrocio Tangenziale Est Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo Via Mecenate: Ponte Lambro (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum