Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
Abbadia San Salvatore(SI) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Abetone(PT) 22 Marzo 20 - 50 cm Aperti
Adelboden 22 Marzo 0 - 90 cm Aperti
Airolo 21 Marzo - assente - Chiusi
Ala di Stura(TO) 21 Marzo 10 - 20 cm Aperti
Alagna Valsesia(VC) 22 Marzo 20 - 220 cm Aperti
Alleghe(BL) 22 Marzo 30 - 80 cm Aperti
Alpe Cermis(TN) 21 Marzo 5 - 50 cm Aperti
Alpe di Mera(VC) 21 Marzo 10 - 50 cm Aperti
Alpe di Siusi(BZ) 22 Marzo 5 - 40 cm Aperti
Alta Badia(BZ) 22 Marzo 5 - 30 cm Aperti
Alta Pusteria(BZ) 22 Marzo 20 - 60 cm Aperti
Altopiano di Asiago(VI) 21 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Altopiano di Vezzena(TN) 21 Marzo 30 - 50 cm Aperti
Andalo(TN) 22 Marzo 5 - 90 cm Aperti
Andermatt 22 Marzo 10 - 305 cm Aperti
Aprica(SO) 22 Marzo 30 - 120 cm Aperti
Arcidosso(GR) 21 Marzo 0 - 30 cm Chiusi
Argentera(CN) 20 Marzo 20 - 120 cm Aperti
Arosa 22 Marzo 90 - 160 cm Aperti
Artesina(CN) 22 Marzo 30 - 90 cm Aperti
Asiago(VI) 21 Marzo 0 - 30 cm Aperti
Auronzo di Cadore(BL) 21 Marzo 20 - 0 cm Chiusi
Avoriaz 22 Marzo 80 - 170 cm Aperti
Ayas(AO) 22 Marzo 50 - 100 cm Aperti
MeteoLive NEWSRaggruppa per categoria ›

L'Italia "al sicuro" dalle perturbazioni: ci difenderà l'alta pressione

Tempo buono nei prossimi giorni su quasi tutta l'Italia, grazie alla protezione dell'alta pressione. Non riuscirà ad entrare in Italia la perturbazione che da stasera inizierà a portare piogge abbondanti sulla Spagna orientale.

Prima pagina - 22 Ottobre 2000, ore 09.52 - La perturbazione che nei giorni scorsi appariva sulla Spagna e sulla Francia tanto minacciosa, ora sembra dissolversi. In realtà nei prossimi giorni si rinvigorirà nuovamente ma quasi esclusivamente concentrandosi sulle zone orientali della Spagna, generando piogge copiose e abbondanti: il paese è infatti in allerta. E l'Italia è in pericolo? Assolutamente no, poichè il fronte rimarrà pra []

L'anticiclone mormorò: "la perturbazione non passa!"

Si muove a fatica e tende a spezzarsi in due rami il vasto fronte che da ieri tenta di impossessarsi di tutto il Mediterraneo. Palese il suo assottigliamento rispetto a 24 ore fa: potenza dell'anticiclone che però non potrà impedire la formazione del minimo depressionario "granada", che darà vita alle forti piogge previste sulla Spagna orientale

Prima pagina - 21 Ottobre 2000, ore 08.19 - Benvenuti a bordo per un nuovo viaggio sul vascello-MeteoLive. Qu.. mattina sorvoliamo l'Europa grazie al satellite Meteosat per renderci conto di quanto sia forte l'anticiclone "Misha" che sta letteralmente incenerendo l'agguerrito fronte in presunto arrivo da ovest. L'effetto disgregante operato dall'alta pressione é ben visibile: l'assottigliamento e lo sbandamento della perturbazione.. []

L'attacco di "Granada" andrà a vuoto

Non vi spaventate guardando il satellite: quel pachiderma su Spagna e Francia uscirà sconfitto dalla lotta contro l'alta pressione. Si formerà invece la depressione "Granada" che sarà fin troppo attiva sulle coste mediterranee della Spagna, provocando precipitazioni localmente intense. Essa richiamerà temporaneamente aria umida da est sulla Pianura Padana e sull'Adriatico

Prima pagina - 20 Ottobre 2000, ore 16.55 - L'aria fresca e umida in arrivo nei bassi strati sulla Pianura Padana provocherà una marcata inversione termica come nel più classico degli anticicloni. In montagna dunque il tempo si manterrà mite e, sabato mattina a parte, si potranno passare dei lunghi periodi all'aria aperta senza avere freddo. Domattina invece le nuvole si spingeranno fino alle Prealpi ricoprendo abbondantemente le pi []

La Spagna sotto il tiro di "Granada"

La minacciosa perturbazione che sta già interessando Spagna e Portogallo non é fortunatamente destinata ad invadere le nostre regioni, grazie alla provvidenziale rimonta di un anticiclone sull'Europa dell'est. Preoccupante invece la situazione che si verrà a creare su tutto il versante orientale della Penisola Iberica.

Prima pagina - 20 Ottobre 2000, ore 07.56 - Con la lettura e l'interpretazione delle nuove carte, tutto ci appare molto più chiaro, dopo le incertezze di ieri: la perturbazione che sta attualmente invadendo Spagna e Portogallo, diventerà una depressione piuttosto intensa che sarà purtroppo in grado di produrre abbondanti precipitazioni sulla parte orientale dell'Iberia. Attualmente interessa Porto, la Galizia, le Asturie, Salamanca, []

Non abbandoniamo la valle D'Aosta

Il presidente dell'associazione albergatori di Cogne si rivolge ai turisti: "per Natale sarà tutto a posto e le piste perfettamente innevate, vi aspettiamo a braccia aperte". Coraqgio: bisogna avere la forza di ricominciare; intanto la depressione che colpirà la Spagna ha un nome: "Granada". L'anticiclone "Misha" ci proteggerà invece dai suoi assalti, anche se nuvole e gocce di pioggia potranno nuovamente fare la loro comparsa sul Piemonte a partire da domani. Nulla di preoccupante però.

Prima pagina - 19 Ottobre 2000, ore 16.31 - Mentre la Val D'Aosta solleva orgogliosamente la testa e cerca di scrollarsi di dosso il peso degli allagamenti, delle frane, della distruzione e della morte, non si spegne la preoccupazione per l'onda lunga del Po: il fiume ha infatti sfondato l'argine di S. Benedetto nel mantovano, invaso zone abitate e divelto molti pali della luce. Nonostante alcuni tagli operati negli argini, il livello non []

In pericolo il sud-est della Spagna

Tra sabato e domenica una depressione dovrebbe isolarsi sulla Catalogna, provocando precipitazioni abbondantissime, a causa di una nuova situazione di blocco, che proteggerà comunque l'Italia dal maltempo. Una perturbazione si avvicina alle Alpi determinando solo una parziale nuvolosità.

Prima pagina - 19 Ottobre 2000, ore 08.11 - Il nostro forum sta scegliendo il nome della depressione che domenica investirà pesantemente il sud della Spagna, sprofondando solo lentamente verso il Marocco. Ad opporsi alla sua avanzata verso levante c'è l'anticiclone "Misha" che si rinforzerà sensibilmente a partire da sabato. Al momento regna sull'Italia una classica "palude barometrica"; infatti la pressione si presenta livellata su []

Ricordi di Ike in Brianza

Parole toccanti, che invitano ad una silenziosa riflessione

I vostri articoli - 18 Ottobre 2000, ore 12.10 - Mi è rimasto il rumore del torrente che nervoso sfiorava il ponte... Mi è rimasto il cielo cupo e gonfio d'acqua che copriva la speranza... Mi è rimasto l'urlo dei volontari che fermavano le auto prima di un torrente tracimato... Mi è rimasta l'Adda d'un colore diverso che correva nella valle... Mi è rimasto un ruscello improvvisato che formava giochi d'acqua nel giardino d'una casa... []

Sud temporalesco, il nord respira, il centro osserva

Mentre tra i modelli la confusione sul tempo dei prossimi giorni impera, aria fresca contrasta al sud con la risalita dell'ennesima perturbazione africana: temporali. Il vortice sull'Islanda punta invece ad impossessarsi dell'Iberia. Una forte cellula anticiclonica si opporrà solo in parte all'ingresso di nubi e precipitazioni sulla Penisola. Intanto al nord si vivono ancora ore d'ansia per il Po.

Prima pagina - 18 Ottobre 2000, ore 09.48 - Stiamo per attraversare una fase caotica, nella quale l'analisi delle carte invece che chiarire le cose le ingarbuglia e ciascun modello ci mette del suo. Senza entrare nei particolari, altrimenti non arrivereste in fondo all'articolo, possiamo darvi alcuni "input" sui quale ragionare, riassunti in 3 punti. Punto 1: una cellula di alta pressione con centro sull'Ungheria tende ad impadronirsi []

Ecco cosa lascia "IKE" dietro di sé

Resoconto dei danni e alcune riflessioni

In primo piano - 18 Ottobre 2000, ore 07.01 - La Dora Baltea, l'Orco, il Chiusella stanno tornando alla normalità anche se l'acqua resta limacciosa lasciando dietro di se distruzione, morte, campi coltivati sommersi da tantissimo fango e melma periglaciale, con sopra tronchi d'albero e porcherie varie (su un terreno c'era una sbarra di un passaggio a livello divelto chissà dove), la situazione e' di nuovo sotto controllo. Andando a fare []

Idrogeologicamente parlando...

Idrogeologicamente parlando...

Editoriali - 17 Ottobre 2000, ore 19.56 - Questa volta voglio allontanarmi momentaneamente da un discorso meteorologico a carattere generale, ed entrare nel merito dell’alluvione che dalla Valle d’Aosta e Piemonte si sta spostando, come piena del fiume Po, verso valle, interessando Lombardia ed Emilia Romagna. A livello meteo i fenomeni più intensi si sono registrati appunto in Piemonte e Valle d’Aosta, notevoli comunque gli.. []

Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.34: A19 Palermo-Catania

incidente

Incidente a 59 m prima di Bagheria (Km. 6,2) in direzione Palermo…

h 03.31: R01 Ramo Verde Tangenziale Di Bologna

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Bologna Borgo Panigale e Allacciamento Tangenziale Di Bolog..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum